Metodi naturali per profumare casa




metodi naturali per profumare casa

Ci sono molti fattori che spesso non consentono di arieggiare la propria casa come si vorrebbe: il freddo, il rumore, lo smog o la presenza di insetti sono tutte ottime ragioni per tenere le finestre chiuse, che però ci portano spesso ad avere in casa aria stantia e odori sgradevoli. Naturalmente, il primo passo per avere una casa fresca e profumata è quello di aprire le finestre – l’ideale sarebbe arieggiare la casa per un’ora ogni giorno – ma esistono comunque molti modi semplici ed economici per realizzare dei deodoranti per ambiente fai da te.

Un’ottima soluzione per donare a una stanza un profumo fresco è realizzare un deodorante per ambienti alla lavanda fai da te: è sufficiente prendere un barattolo vuoto (ad esempio di marmellata) e riempirlo in parti uguali di bicarbonato di sodio e fiori secchi di lavanda, aggiungendo poi 24 gocce di olio essenziale di lavanda e scuotendo bene il tutto dopo ogni aggiunta. Il barattolo potrà poi essere collocato nella stanza che preferite, senza coperchio oppure – se desiderate un aroma più leggero – praticando dei buchi nel coperchio che andrete a rimettere.

Se amate l’aria aperta e cercate un deodorante adatto all’autunno, invece, potrete realizzare un cestino deodorante con delle pigne secche. Sarà sufficiente disporre le pigne – che potrete trovare ovunque in campagna o nei boschi – in un cestino e aggiungere su di esse qualche goccia di un olio essenziale a vostra scelta. Si tratta di una soluzione che, oltre a regalare un piacevole profumo all’ambiente, è molto decorativa e d’effetto, perfetta da usare anche come centrotavola.



Se invece desiderate una soluzione più immediata e a breve termine, per profumare la casa in vista ad esempio di una cena tra amici, la soluzione si trova in cucina. Sarà infatti sufficiente mettere a bollire in un pentolino mezzo litro d’acqua con il vostro aroma preferito: potrete usare stecche di cannella o vaniglia, bucce di limone o arancia, fiori secchi o qualsiasi cosa preferiate, e in breve tempo un piacevole profumo si spanderà nella vostra casa. Si tratta inoltre di un ottimo metodo – da utilizzare magari con l’aggiunta di qualche cucchiaio di aceto – per contrastare l’odore di fritto in cucina.

Oltre alla necessità di profumare gli ambienti, in una casa esistono poi delle necessità specifiche come quelle di deodorare il frigorifero o la pattumiera; nel primo caso, un’ottima soluzione consiste nel realizzare un deodorante per frigorifero all’arancia. Per realizzarlo bisognerà tagliare un’arancia a metà e rimuovere tutta la polpa, lasciando intatta la buccia e riempendo la cavità così ottenuta con del sale, arrivando circa a metà. L’arancia riempita di sale potrà poi essere posta in un piattino o in una tazza e lasciata in fondo al frigorifero: il sale aiuterà ad assorbire gli odori spiacevoli, mentre l’arancia diffonderà un piacevole odore di agrumi.

Per quanto riguarda la pattumiera, invece, c’è la possibilità di realizzare in casa dei semplici dischetti deodoranti: sarà sufficiente mischiare acqua e bicarbonato di sodio in parti uguali fino a formare una pasta densa, che verrà profumata con circa 20 gocce di un olio essenziale a vostra scelta. L’impasto dovrà poi essere messo in degli stampini – vanno bene quelli dei muffin o anche del ghiaccio – e lasciato ad asciugare per 48 ore, al termine delle quali potrete estrarre i dischetti e fissarli alla parte inferiore del coperchio della pattumiera, minimizzando così gli odori.

 



Ti potrebbero interessare...